Mission

Perchè mangiare gli antichi grani siciliani?
In questi ultimi sessant'anni andare a fare la spesa è diventato una Ricerca quasi investigativa. L'uomo di oggi si trova di fronte al dilemma di non saper più distinguere il cibo di qualità. … la stessa domanda che si pose l'uomo primitivo mentre sperimentava i primi alimenti. L'uomo del neolitico dovette creare una memoria, mentre l'uomo moderno la dovrà recuperare. La Civiltà Rurale conserva ancora le tracce dei sentieri percorsi dai contadini ed uno di questi passa dal Mediterraneo, la Sicilia.
I grani antichi siciliani sono un contatto diretto con la Natura, non hanno subito trattamenti ai raggi gamma.
Questi grani inoltre, arricchiscono la tavola di sapori ed odori che ci legano al passato. Mangiare grani antichi significa, anche, aiutare gli agricoltori a riattivare le loro aziende e si contribuisce a proteggere la biodiversità e l'ambiente. Cibarsi del proprio patrimonio alimentare è un atto indispensabile perchè si ristabilisce il contatto con la propria memoria genica e con il Pianeta. Gli uomini di Terre e Tradizioni hanno scelto di iniziare la loro Opera utilizzando le risorse genetiche delle terre di Sicilia e di rappresentare le tradizioni alimentari d'Italia.